L’Italia passeggia a Sofia

03 maggio 2021

Gli azzurri con la vittoria sulla Bulgaria continuano la loro striscia vincente e con un gol per tempo espugnano Sofia. Il Ct Mancini cambia 6 giocatori rispetto all’11 titolare di Parma. Davanti a Gianluigi Donnarumma la difesa è schierata con Alessandro Florenzi, il capitano Leonardo Bonucci, Francesco Acerbi e Leonardo Spinazzola. Il centrocampo a 3 con Stefano Sensi, Nicolò Barella e Marco Verratti, mentre in attacco Lorenzo Insigne e Federico Chiesa supportano Andrea Belotti.

La partita vive di ritmi bassi, con qualche occasione da rete azzurra come quella capitata sui piedi di Francesco Acerbi sugli sviluppi di un corner. L’Italia gestisce, ma non riesce ad affondare. Quando il primo tempo sembra destinato a concludersi a reti inviolate l’arbitro Vincic concede il calcio di rigore per un contatto tra Dimov e Belotti che lo stesso attaccante trasforma con grande freddezza.

Nel secondo tempo la partita non cambia, l’Italia controlla e la Bulgaria non riesce a rendersi pericolosa. Il Ct Mancini inserisce Di Lorenzo e Locatelli, ed è proprio Manuel Locatelli a chiudere la partita con un tiro a giro imparabile per il portiere bulgaro. E’ il gol che sblocca gli azzurri, che negli ultimi 10 minuti provano ad arrotondare il risultato, che tuttavia rimane invariato fino al triplice fischio. Il Ct Mancini può essere soddisfatto, la missione è compiuta.