A Vilnius l’Italia vince ancora

Ai ragazzi di Mancini si chiedeva la vittoria, e vittoria è stata.
31 marzo 2021

Ai ragazzi di Mancini si chiedeva la vittoria, e vittoria è stata. Il ct azzurro cambia ancora l’11 titolare e contro la Lituania schiera una formazione rinnovata in tutti i giocatori di movimento rispetto alla partita con la Bulgaria. Davanti al sempre presente Gianluigi Donnarumma, la difesa si schiera con Toloi, Mancini, Bastoni e Palmieri. Un centrocampo a tre con Locatelli, Pellegrini e Pessina, mentre l’attacco vede Bernardeschi ed El Shaarawy larghi a supporto di Ciro Immobile, per l’occasione capitano.

Nel primo tempo l’Italia spinge, ma fatica a creare pericoli. La prima vera occasione arriva solo al 39’, con El Shaarawy che non riesce a deviare in rete il cross di Pessina. Ci prova anche Emerson Palmieri, ma il portiere lituano fa buona guardia e così il primo tempo si chiude sullo 0-0. Il Ct Mancini cambia e proprio uno dei nuovi entrati, Stefano Sensi, fa centro dopo una bella azione di Federico Chiesa.

Il raddoppio arriva con Ciro Immobile, che al minuto 94’ trasforma un rigore concesso per l’atterramento di Barella. Si chiude così la terza partita di qualificazione ai Mondiali 2022. Per Roberto Mancini è il venticinquesimo risultato utile consecutivo, ed eguaglia così Marcello Lippi al secondo posto tra le strisce più vincenti degli allenatori della Nazionale. Davanti a lui solo il mitico Vittorio Pozzo a quota 30