top

Contabilità

Contabilità aziendale analitica e generale: definizione e significato

La contabilità è quella procedura di registrazione delle transazioni economiche, come le entrate e le uscite, rilevanti per un’attività. Queste annotazioni vengono effettuate in partita doppia, ossia utilizzando due colonne (Dare e Avere) per contabilizzare i duplici effetti di ogni singola transazione e verificare che il bilancio tra le due voci sia sempre in equilibrio. In ogni attività esistono due tipologie di funzione: una commerciale che si occupa delle relazioni tra l’azienda e l’esterno, e una industriale che si occupa dei processi interni di lavorazione che portano alla creazione di un prodotto finale. Da questa distinzione derivano due tipologie di contabilità:

  • Ordinaria, ossia quella contabilità che registra tutte le operazioni tra l’azienda e l’esterno;
  • Analitica, ossia quella contabilità che registra le operazioni interne all’azienda.

La contabilità ordinaria a sua volta si differenzia tra quella che monitora i movimenti economici e finanziari e quella che monitora solamente i movimenti di acquisti e vendite, detta contabilità semplificata.
È evidente come la contabilità ricopra un ruolo chiave nella gestione delle attività di un’azienda, in quanto consente di avere un controllo e un quadro generale della situazione economica. Solo in questo modo è possibile prendere decisioni consapevoli basandole sui dati passati e analizzare l’andamento per stabilire eventuali mosse strategiche.

Ultimi Articoli

Iscriviti alla newsletter

Resta al passo con tutte le ultime novità