Qual è la differenza tra Invoice Trading e Factoring

Factoring e Invoice Trading sono due forme di auto-finanziamento in grado di consentire alle aziende di ottenere liquidità immediata, basandosi sui crediti presenti o futuri.

Factoring e Invoice Trading sono due forme di auto-finanziamento in grado di consentire alle aziende di ottenere liquidità immediata, basandosi sui crediti presenti o futuri. Apparentemente potrebbero sembrare due istituti finanziari simili, ma in realtà nascondono corpose differenze, sia nella struttura che nella gestione amministrativa. Proviamo ad analizzarle in questo articolo.

Factoring e Invoice Trading: perché le aziende sono sempre più interessate?

Da qualche anno l’attenzione delle aziende nei confronti di Factoring e Invoice Trading sta crescendo a dismisura. Colpa, o merito (dipende dai punti di vista) del credit crunch, ovvero la stretta creditizia con cui gli istituti di credito hanno ridotto i propri rubinetti finanziari. Negli ultimi anni infatti imprese e famiglie hanno visto ridursi sensibilmente l’accesso al credito, una tendenza iniziata dopo la crisi del 2008 e che oggi sembra in fase di reversione solamente per i privati.

Ecco il motivo per cui le aziende si interessano sempre più a soluzioni di finanza alternativa, come appunto il Factoring e l’Invoice Trading. Ma cosa sono nel dettaglio? Ecco una spiegazione che può aiutarvi a comprendere i concetti di fondo.

Cos’è il Factoring

In Italia da ormai molti anni si sente parlare di Factoring. Questo istituto è una pratica finanziaria che consiste nella cessione del credito presente o futuro, possibile sia nella forma pro soluto (il debitore si libera della responsabilità di eventuali inadempienze) sia nella forma pro solvendo (il debitore resta responsabile del credito). Le aziende utilizzano questa pratica per ottenere liquidità immediata su crediti da incassare in un lasso temporale futuro.

Incassa Subito

Cos’è l’Invoice trading

L’Invoice Trading, chiamato anche Invoice Financing, ha la stessa ratio di fondo della cessione del credito, ma in questi casi il cessionario non si limita solo al recupero del credito. Nell’Invoice Trading, infatti, il cessionario si prefigura come un investitore professionale che monetizza il credito su piattaforme di trading. Si tratta di un fenomeno che ha preso piede nel Regno Unito e che negli ultimi anni sembra interessare sempre più anche il mercato italiano.

Factoring e Invoice Trading: quali sono le differenze?

Benché Factoring e Invoice Trading abbiano la stessa struttura di fondo, ovvero la cessione del credito, è proprio la destinazione del credito stesso la principale differenza tra le due forme finanziarie. Nel Factoring il credito è rilevato da istituti di credito o intermediari, che si attivano per la sua riscossione. Nell’Invoice Trading invece a rilevare il credito sono piattaforme web formate da investitori specializzati. Non solo nel Factoring è prevista la cessione di interi pacchetti di crediti commerciali (presenti o futuri) mentre nell’Invoice Trading la cessione si basa su requisiti più fluidi: è l’azienda cedente a decidere quali crediti cedere e soprattutto quando.

Ci sono poi altre differenze che riguardano le commissioni e le condizioni di gestione. Nel Factoring il cessionario, chiamato anche Factor, può applicare commissioni fisse o variabili sulla gestione amministrativa del credito, sulla base del contratto stipulato. Nell’Invoice Trading invece il funzionamento è diverso. Gli investitori acquistano solitamente il 90% del credito. Al pagamento dello stesso l’investitore incassa il corrispettivo e ne gira all’azienda cedente una percentuale compresa tra il 7% e il 9%.

Factoring e Invoice Trading al meglio? Scegli Incassa Subito

Con Incassa Subito, software appartenente all’offerta di TeamSystem, è possibile gestire l’intero processo di cessione delle fatture nella forma di Invoice Trading.

Incassa Subito consente di ottenere rapidamente liquidità senza pagare costi fissi, di ingresso o di abbonamento e senza aumentare l’esposizione sul sistema bancario (con il rischio di segnalazioni in CR). L’utilizzo di Incassa Subito rispetta tutte le nuove disposizioni dell’Autorità Bancaria Europea, entrate in vigore il 1° gennaio 2021.

 

TeamSystem è da sempre al fianco delle aziende e degli studi nei processi di innovazione digitale.

Tutte le nostre soluzioni sono finanziabili e attraverso una partnership con SIDA Group, società di consulenza finanziaria, supportiamo i nostri clienti nei processi di richiesta di questi contributi.

11/06/2021
Compila il form per richiedere informazioni
Potrebbero interessarti
Compila il form per richiedere informazioni