Come selezionare la migliore soluzione per gestire le schede di allenamento in sala?

Software schede di allenamento

Come far vivere una nuova experience di allenamento ed interazione con il trainer ai tuoi utenti?

E’ noto come il vantaggio competitivo di un centro fitness, rispetto alla concorrenza, dipenda da numerosi fattori: facilità di reperire le info, prezzo, caratteristiche della struttura, competenza del personale, macchinari, stato degli spogliatoi.

Se dobbiamo però stabilire il criterio principe in grado di fare la differenza nella scelta della propria palestra: esso è sicuramente l’adeguatezza dell’offerta in relazione agli obiettivi che un potenziale cliente si pone.

Ci sono vari fattori che spingono l’italiano medio, quindi non parliamo di atleti professionisti ma di normali fruitori, ad avvicinarsi al mondo del fitness: chi vuole rimettersi in forma perdendo un po’ di chili, chi vuole semplicemente modellare il fisico, chi desidera aumentare la massa muscolare, chi si allena in vista di un particolare evento.

Viene da se quindi che essere in grado di strutturare un programma diversificato in base ai diversi obiettivi risulta di fondamentale importanza per avere clienti appagati e soddisfatti e prevenire potenziali abbandoni.

Fondamentale è quindi la figura del personal trainer, che con la sua professionalità ed esperienza, è in grado di esplicitare, comprendere e perseguire gli obiettivi di chi frequenta il centro fitness mantenendone costante l’impegno e la motivazione.

Hai traccia degli obiettivi dei tuoi utenti e monitori i loro allenamenti?

Scopri come offrire ai tuoi trainer uno strumento in più!

Si tratta di un compito non facile: non è sufficiente mettere in ordine una serie di esercizi, bisogna analizzare la storia passata e le aspirazioni dell’utente per comprendere quale l’allenamento più idoneo, bisogna mantenere costante la voglia di allenarsi, rendere conto dei progressi e/o di aree critiche su cui migliorare, garantire a tutti i clienti lo stesso standard di allenamento. Impensabile fare tutto questo in modo non strutturato e casuale.

A disposizione del trainer, per facilitarlo nello svolgimento di questi compiti, esistono oggi vari strumenti.

Passati i tempi in cui una scheda di allenamento era un foglio scritto a mano con il disegno stilizzato di un omino intento a svolgere un movimento con o senza attrezzi, oggi arriviamo ad avere immagini 3D dell’esecuzione di un esercizio direttamente sul proprio smartphone.

Tutto questo è possibile grazie ai software di generazione di schede di allenamento. 
Di seguito i 5 punti chiave da tener presente per scegliere il più appropriato.

 

  1. Le tre caratteristiche fondamentali, da tener sempre presenti, nella scelta di un buon software di creazione di programmi di allenamento sono:
    • COMPLETEZZA: nel programma devono essere presenti tutti gli strumenti per gestire esercizi, serie, ripetizioni, tempi di recupero, circuiti ecc.. Deve esserci un database di esercizi ampio e ben differenziato sia per genere, che per età, che per tipo di allenamento.
    • SEMPLICITA’: tutte le funzionalità devono essere comode e semplici da ricercare e utilizzare, le icone devono essere chiare e raggiungibili in modo rapido.
    • VELOCITA’: funzioni come il copia/incolla, il trascinamento di esercizi, la creazione di modelli base facili da recuperare sono di fondamentale importanza per ridurre i tempi di creazione di un programma di allenamento.
  2. L’uso di modelli consente di uniformare il lavoro e garantire uno standard di qualità elevato, è giusto che l’istruttore personalizzi l’allenamento in base alla propria competenza ed esperienza ma senza eccedere. Un eccesso di personalizzazione dovuta alla soggettività del trainer rischia di sfociare nel caos in un archivio disordinato e caotico, generando confusione anche tra la clientela. Fondamentale quindi che il software consenta la creazione di modelli e un loro facile richiamo nell’assegnazione al cliente. Inoltre l’uso di modelli da cui partire consente di avere una nomenclatura, una struttura di base e una logica con cui certi esercizi vengono combinati in serie o ripetizioni, comune e condivisa da tutti i trainer operanti all’interno dello stesso centro.
  3. Altro aspetto importante: l’assegnazione delle schede deve essere ben organizzata, in modo da ricercare in pochi secondi la scheda di un determinato cliente e compiere analisi e statistiche sulle schede assegnate. Avvalersi di statistiche e ricerche è importantissimo perché ciò aiuta il professionista a mantenere alta la motivazione dei propri clienti. Attraverso il monitoraggio e l’analisi dei risultati intermedi è possibile soffermarsi sui progressi e non perdere di vista l’obiettivo finale.
    Laddove il risultato intermedio risulti insoddisfacente si può pensare di ripianificare il programma di allenamento.
    Un buon software per la creazione di schede di allenamento non può sottovalutare questo aspetto.
    Statistiche chiare, rapide e ben strutturate sono d’obbligo per offrire al cliente un servizio di qualità. Grazie ad esse è anche possibile ricordare le scadenze in modo da essere pronti con la nuova scheda da proporre.

Desideri seguire tutti i tuoi clienti della tua palestra e incrementare la fidelizzazione?

Scopri come il digitale può aiutare ad incrementare le vendite e fidelizzazione
  1. Un altro criterio spesso sottovalutato quando si sceglie un software per la generazione delle schede di allenamento è la sua integrazione con tutte le altre funzionalità base.E’ invece importantissimo poter condividere le anagrafiche: garantisce rapidità e riduce al minimo il margine di errore. Serve per avere sotto controllo un quadro completo dell’utente. Per non parlare poi dell’eliminazione di tutti i problemi legati alla privacy nella raccolta di dati. Poco simpatico far firmare al cliente una miriade di scartoffie sulla privacy solo perché si usano software diversi.
  2. Infine, i software più evoluti, mettono a disposizione dei propri clienti un’app per controllare in ogni momento i propri progressi e consultare la propria scheda di allenamento direttamente da smartphone. Non è obbligatorio per il cliente avere un’app, tuttavia è un servizio in più molto apprezzato che  consente di non perdere mai di vista il proprio percorso e i propri obiettivi.

Riepilogando quindi i software più efficienti devono essere semplici e veloci da utilizzare, ordinati e ben organizzati; devono avere al loro interno un archivio completo da cui recuperare gli esercizi differenziati e dare la possibilità di utilizzare modelli predefiniti, infine garantire analisi statistiche accurate e di facile interpretazione.

Se in più ha anche un’app per il cliente, caro personal trainer, hai trovato il tuo migliore collaboratore!

Scopri di più sui programmi di allenamento