Tempo di lettura: 3 min.

Il 2020 è appena iniziato e già si prospetta come l’anno della svolta in materia fiscale.

Dopo l’estensione per tutti gli esercenti dell’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi (in vigore dal primo giorno dell’anno), un’altra importante novità riguarda la modalità di pagamento idonee alla richiesta delle detrazioni fiscali.

Secondo quanto riportato dalla Legge di Bilancio 2020 (Legge 27/12/2019 n.1690) , vengono, infatti, cambiate le regole previste per il recupero delle spese detraibili dal pagamento di quanto dovuto ai fini IRPEF, indicate dall’articolo 15 del Testo Unico delle imposte sui redditi e in altre disposizioni normative.

Le detrazioni diventano possibili solo se pagate con mezzi tracciabili: vietato quindi l’uso del contante per poter usufruire del risparmio fiscale.

Inoltre i contribuenti, per poter richiedere le detrazioni, saranno obbligati a conservare sia il giustificativo di spesa che la prova di pagamento tracciabile.

Come impatta questo sui centri fitness, le piscine e tutte le altre aziende sportive?

Tra l’elenco delle tipologie di spese che si possono detrarre (dove troviamo intermediazioni immobiliari, spese mediche, spese veterinarie, affitti abitazioni ecc), rientrano anche le quote di iscrizione e abbonamenti per bambini e ragazzi (5-18 anni) ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti finalizzati alla pratica di attività sportiva dilettantistica.

Secondo la Finanziaria 2007 (Legge 27/12/2006 n.296), le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento sportivo di ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni, sono soggette a una detrazione di imposta pari al 19% per un importo non superiore a 210 euro. Calcolando quindi il 19% su un massimo di 210 euro la detrazione è pari a 39,90€ per ciascun figlio a carico.

La detrazione si può richiedere presentando la dichiarazione dei redditi mediante la compilazione e trasmissione del modello 730 precompilato, modello 730 ordinario e modello Redditi (ex Unico).

La novità del 2020 riguarda però la modalità di pagamento di queste quote, che, ai fini della detrazione, non può più essere il contante.

Data la prescrizione di tracciabilità del pagamento, le modalità ammesse risultano quindi:

  • Carte di debito
  • Carte di credito
  • Carte prepagate
  • Bancomat
  • Assegni bancari e circolari
  • Altri sistemi di pagamento tracciabili (pagamenti digitali, assegni postali ecc)

Come devono comportarsi le ASD, SSD e tutte le altre associazioni sportive nei confronti delle nuove disposizioni fiscali?

Al momento non c’è nessun obbligo che vieti agli esercenti di incassare in contanti gli importi dovuti per le spese sportive; tuttavia è opportuno, per andare incontro alle esigenze dei propri utenti, prepararsi adeguatamente alla gestione dei pagamenti tracciabili nel proprio centro.

Alcuni consigli pratici:

  1. Informarsi su quanto previsto dalla Legge di Bilancio 2020 circa le detrazioni delle spese sportive per minori
  2. Informare i genitori della necessità di tracciabilità del pagamento ai fini della detrazione IRPEF invitandoli ad utilizzare forme di pagamento alternative al contante
  3. Dotarsi di più sistemi di pagamento digitale da offrire ai propri utenti (POS, pagamento tramite bonifico bancario, sistema di gestione pagamenti online ecc)
  4. Verificare che la documentazione emessa per il cliente dal proprio software rispetti quanto previsto dalla legge sulle detrazioni fiscali

Ricordiamo che per poter usufruire delle detrazioni per spese sportive del minore, nella fattura, ricevuta o quietanza di pagamento rilasciata dall’ente sportivo, deve risultare obbligatoriamente:

  • Ditta, denominazione o ragione sociale e la sede legale ( o se persona fisica: nome e cognome, residenza e codice fiscale del soggetto che ha reso la prestazione)
  • Causale del pagamento
  • Attività sportiva esercitata
  • Importo Pagato
  • Dati anagrafici di chi pratica l’attività sportiva
  • Codice fiscale di chi effettua il pagamento

Affidarsi a sistemi di gestione degli incassi sicuri e innovativi diventa quindi non solo un modo per offrire ai propri clienti un servizio professionale in linea con l’aggiornamento delle normative, ma anche un vantaggio competitivo in un mercato altamente dinamico come quello del fitness.

2020: anno di intense novità fiscali che coinvolgono anche le aziende sportive: noi siamo pronti e tu?

Chiedi maggiori informazioni per gestire i pagamenti digitali con i sistemi gestionali!

Anagrafiche, Abbonamenti, Pagamenti, Certificati medici,
Prenotazioni online, SMS, email, CRM e Marketing

Scopri come con la soluzione di gestione e controllo accessi di TeamSystem, Il programma più scelto in Italia, puoi incrementare il tuo business e semplificare la gestione e rapporto con i clienti!

Leggi la nostra informativa sulla privacy