top

Calcolo interessi moratori: come funziona con le fatture?

04.08.2022 - Tempo di lettura: 2'
Calcolo interessi moratori: come funziona con le fatture?

Cosa sono e come si calcolano gli interessi di mora su una fattura? Quando viene emessa una fattura con una scadenza prestabilita, il mancato pagamento della stessa entro i termini comporta la messa in mora del debitore.

Questa condizione determina il calcolo di interessi sul debito, secondo la normativa vigente, i quali andranno a sommarsi all’importo della fattura originaria. Come calcolare questi interessi? Scopriamolo in questo articolo.

Cosa sono gli interessi di mora

Quando un debitore, deliberatamente o per sopravvenute difficoltà, non procede al pagamento di una fattura nei termini prestabiliti il creditore può fare ricorso alla messa in mora e al conseguente calcolo degli interessi.

La messa in mora è uno strumento a cui il creditore può ricorrere per sollecitare il pagamento del debito. Relativamente alle transazioni commerciali sono stati introdotti con il D.lsg numero 231 del 09.10.2022, in seguito alla direttiva CE 2000/35 che aveva l’obbligo di innescare un’azione di forza contro i diffusi ritardi di pagamento.

Come attivare gli interessi di mora

La messa in mora di un debitore inizia con un avviso scritto da parte del creditore della fattura, attraverso una comunicazione con PEC o raccomandata R/R, nella quale viene evidenziato il termine ultimo del pagamento.

L’invio dell’avviso è una modalità per garantire ufficialità alla mora, anche se – per legge – gli interessi decorrono in modo automatico dal giorno successivo alla scadenza, come risarcimento per il differimento tra i termini di pagamento indicati in fattura e quelli effettivi.

Come si calcolano gli interessi di mora

È importante conoscere anche le modalità di calcolo degli interessi di mora relativamente al mancato pagamento di una fattura. Ogni 6 mesi la Gazzetta Ufficiale aggiorna gli indici che devono essere presi come riferimento per gli interessi di mora su crediti insoluti. Questi indici prendono come riferimento il tasso di interesse legale BCE, al quale va aggiunta una percentuale che non può superare l’8%.

Il calcolo effettivo degli interessi di mora avviene moltiplicando l’importo del debito (fattura insoluta) per il tasso di mora e per il numero di giorni di ritardo. Il dato che si estrae da questa moltiplicazione viene poi diviso per 365.

Nel dettaglio la formula prevista per il calcolo degli interessi di mora su fatture insolute è la seguente:

Importo Fattura Insoluta x Tasso di Mora x Numero di giorni oltre scadenza / 365

Contabilità in Cloud: il software per gestire al meglio la fatturazione

Contabilità in Cloud è il software TeamSystem che permette a imprenditori di PMI, responsabili amministrativi e commercialisti di avere una completa gestione contabile e amministrativa.

Questa piattaforma, estremamente intuitiva e semplice da utilizzare, consente di gestire le principali aree critiche dell’azienda: monitoraggio costi e ricavi, fatturazione elettronica, gestione incassi, gestione magazzino e riconciliazione bancaria.

TeamSystem è da sempre al fianco delle aziende e degli studi nei processi di innovazione digitale. Tutte le nostre soluzioni sono finanziabili e attraverso una partnership con SIDA Group, società di consulenza finanziaria, supportiamo i nostri clienti nei processi di richiesta di questi contributi.

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Resta al passo con tutte le ultime novità