Pagamenti Elettronici e Professionisti: attenzione alle sanzioni dal 30 giugno

Scatta l'obbligo del POS: scopri le sanzioni dal 30 Giugno

L’allerta all’adozione di strumenti e software per l’accettazione di pagamenti elettronici ha preso il sopravvento tra imprese e commercianti già da qualche settimana, con l’anticipazione al 30 giugno delle sanzioni previste dal Legislatore con il Decreto PNRR 2 per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso nel nostro Paese.

L’obbligo di accettare pagamenti elettronici (che non significa rendere obbligatorio l’utilizzo del terminale POS) – per tutti i soggetti che vendono beni o prestano servizi - è entrato in vigore il 30 giugno 2014 con il c.d. Decreto Crescita 2.0, ma, come purtroppo sappiamo, in assenza di regimi sanzionatori si fa fatica a far rispettare le norme.

A questo proposito, il Governo sta cercando di correre ai ripari introducendo, anzi, anticipando il più possibile, la data a partire dalla quale irrogare le relative sanzioni a chi non si farà trovare pronto ad accettare pagamenti elettronici, che sia con o senza POS.

I Professionisti di tutti i settori non sono stati esclusi dalla manovra, anzi. Avvocati, Commercialisti, Consulenti del Lavoro stanno adoperandosi per evitare di incorrere in spiacevoli ammende.

L’obbligo, come anticipato, è legato all’accettazione dei pagamenti elettronici, non all’utilizzo del dispositivo fisico POS: questi pagamenti (in presenza o a distanza, ad es. tramite QRCODE o link di pagamento) ed i relativi software per la gestione delle operazioni di incasso e pagamento sono diventati ormai una prerogativa per aziende e professionisti, anche con riferimento alla nuova normativa PSD2 dell’Unione Europea, che ha l’obiettivo di creare un ecosistema finanziario sempre più open e collaborativo, permettendo anche a player differenti dagli istituti di credito di gestire i dati finanziari.

Leggi l’articolo “Obbligo POS per Professionisti e Studi Professionali: scattano le sanzioni dal 30 giugno” e scopri di più!

16/06/2022
Compila il form per richiedere informazioni
Potrebbero interessarti
Compila il form per richiedere informazioni