Cessione pro soluto e pro solvendo: differenze e vantaggi

Scegliere le fatture, caricarle sulla piattaforma di cessione del credito e ricevere l'ok per l'incasso: ecco cosa consente di fare il Fintech.

Quando un'azienda valuta lo strumento della cessione del credito, deve muoversi in funzione delle modalità contrattuali che ha a disposizione, e soprattutto avere ben chiara la differenza tra cessione pro soluto e pro solvendo. Se infatti sul piano del risultato finale – l'ottenimento di liquidità immediata su fatture emesse e non scadute – i due metodi sono più o meno simili, le implicazioni rispetto alle responsabilità legali e alla condotta che l'organizzazione dovrà tenere nei confronti dei partner e dei debitori cambia radicalmente. E questo, soprattutto per una PMI, può essere un fattore determinante per comprendere la reale convenienza di un prodotto finanziario.

Che cos'è la cessione pro soluto

Cedendo un credito commerciale – tipicamente rappresentato da una o più fatture – a una banca, a una società di gestione del credito o a degli investitori istituzionali tramite una piattaforma di invoice trading, un'azienda stipula un accordo che le permette di incassare nell’arco di qualche giorno parte dell'importo indicato nei documenti di vendita. In altre parole, il partner finanziario trasferisce liquidità all’azienda cedente in cambio di una fee concordata in precedenza. Le commissioni vengono pagate di norma trattenendo una quota dalla somma liquidata dal soggetto debitore. Nella cessione del credito pro soluto, l’impresa non si limita a cedere il solo credito, ma di fatto trasferisce a una terza parte anche il rischio [Cos'è e come funziona la cessione del credito: tutti i segreti | TeamSystem Digital Finance] di solvibilità, ovvero relativo alla possibilità che il debitore possa risultare inadempiente. È il partner finanziario ad assumersi questo rischio, che naturalmente deve essere remunerato. Di solito ciò avviene con fee più alte oppure con l'erogazione anticipata di somme di denaro minori. Nel momento in cui opta per una cessione del credito pro soluto, l’impresa cedente, dunque, non deve fare altro che garantire l'esistenza del credito.

Che cos'è la cessione pro solvendo

Nel caso della cessione del credito pro solvendo, invece, l’azienda cedente continua a essere responsabile della solvibilità del debitore: naturalmente, mantenendo il rischio di dover rispondere di eventuali inadempienze, l'organizzazione può accedere a offerte con fee più basse o che garantiscono condizioni migliori sul piano della liquidità immediatamente incassabile. Si tratta dunque di un meccanismo più semplice e nell'immediato più gestibile, a patto di conoscere a fondo i propri clienti e di avere esperienze comprovate sulla loro affidabilità.

 

Quali sono i vantaggi dei due tipi di cessione del credito

Dovrebbe quindi risultare chiaro che, generalmente parlando, la cessione pro soluto offre indubbi vantaggi per le imprese che hanno appena cominciato a sviluppare il proprio business e che dispongono di un parco clienti non ancora ben consolidato. La cessione pro solvendo è invece più adatta alle organizzazioni che possono contare su relazioni commerciali stabili, rafforzate da un rapporto fiduciario di lungo corso, e conferisce maggiore libertà – oltre che liquidità immediate maggiori – all'azienda cedente.

Trattandosi di fattispecie di finanziamenti a breve termine, forse il vero vantaggio sta nella facoltà di scegliere di volta in volta quale strumento utilizzare, sulla base delle esperienze pregresse e in funzione delle reali esigenze di business nella contingenza. In ogni caso, per scegliere tra una forma e l’altra di cessione del credito è necessario imparare a soppesare diversi aspetti, analizzando attentamente le condizioni di finanziabilità in prospettiva e tenendo conto anche della relazione che occorre instaurare con il partner finanziario.

Incassa Subito di TeamSystem: massima flessibilità per la cessione del credito

Ci sono poi prodotti che grazie all'approccio Fintech riescono a sintetizzare le migliori caratteristiche dell'una e dell'altra forma di cessione del credito. Incassa Subito è la piattaforma di invoice trading di TeamSystem che, rispetto ad altri strumenti analoghi, permette di ottenere, nel giro di 48 ore, fino al 90% del valore delle fatture cedute. Tutto avviene su una piattaforma integrata con gli ERP TeamSystem, direttamente dal PC aziendale, che garantisce una user experience unica del suo genere. Non sono previsti inoltre costi fissi, fee ricorrenti o altri tipi di contributi per l'adesione al servizio, e non esistono vincoli sui volumi, sulle tempistiche e sulla frequenza delle operazioni: le aziende cedenti si limitano a sostenere esclusivamente i costi connessi alle transazioni relative alle fatture che decidono di cedere (e che il sistema seleziona in maniera automatica, senza possibilità di errore). Le funzionalità della piattaforma di TeamSystem (riservate a società di persone e capitali con ricavi almeno pari a 250 mila euro, che cedono fatture di importo almeno pari a 1.000 euro emesse verso debitori (società di capitali) con fatturato almeno pari a 1 milione di euro) permettono quindi alle PMI di fruire di strumenti di cessione del credito pro soluto con tutta la flessibilità degli strumenti pro solvendo.

26/11/2021
Compila il form per richiedere informazioni
Potrebbero interessarti
Compila il form per richiedere informazioni