Covid-19, l’ufficio tecnico della Provincia di Novara è operativo grazie a TeamSystem Construction Project Management in Cloud

Il passaggio al Cloud per poter inserire i dati da web e agevolare così il lavoro da remoto per chi esce in cantiere

Il passaggio dall'installazione su server locale al Cloud era avvenuto poco prima dell'avvento del Coronavirus; questo ha consentito ai tecnici di adottare la modalità di smartworking immediatamente e senza alcuna difficoltà.

L’Ufficio Tecnico della Provincia di Novara si occupa della gestione e manutenzione delle strade provinciali e, in questo ambito, anche di progettazione e direzione lavori.

Tra gli interventi più comuni, ci sono quelli di bitumatura, segnaletica, realizzazione di barriere, rotatorie, piccoli interventi sui muri, ecc.

Per la progettazione e per la direzione lavori, utilizza da oltre vent’anni il software gestionale a brand TeamSystem Construction, oggi TeamSystem Construction Project Management (TS CPM). TS CPM offre a tutti gli operatori del settore uno strumento evoluto e flessibile per generare preventivi, gestire i costi di commessa, pianificare e programmare gli interventi e supportare la direzione lavori e la gestione del cantiere. Il tutto già pronto per l’impiego su progetti BIM.

Provincia di Novara PonteProvincia di Novara autostrada

TeamSystem Construction Project Management può essere utilizzato su rete locale o in Cloud. All’inizio del 2020, l’ufficio tecnico della Provincia di Novara ha effettuato la migrazione dalla installazione su server locale a quella in Cloud: una scelta che si è rivelata provvidenziale con l’arrivo del Coronavirus. Ce ne parla il Geom. Massimo Rivetti, Responsabile P.O. del Settore Tecnico della Provincia di Novara. 

“Il nostro ufficio utilizza questa piattaforma software  da tantissimi anni, e ne abbiano seguito quindi tutta l’evoluzione fino ad arrivare a TS CPM. La nostra struttura è composta da 6 persone tra varie figure tecniche. Avevamo sempre operato con il software installato in locale su server, ma già da diversi anni stavamo pensando di passare al Cloud per poter utilizzare  la soluzione anche al di fuori dell’ufficio. Volevamo che fosse possibile inserire i dati da web, in modo  da agevolare il lavoro da remoto per chi di noi esce  in cantiere. Inoltre, volevamo svincolarci dagli oneri di gestione dell’hardware, in modo da non dover avere una struttura informatica interna per gestire il server e per fare i backup. Il server che invecchiava ci ha spinto a cambiare”.

Le licenze installate su server sono quindi passate al Cloud alla fine del 2019: è stata una scelta lungimirante, che si è rivelata particolarmente vantaggiosa nelle ultime settimane di emergenza sanitaria.

Tale emergenza ha costretto tutto il personale a lavorare in smart working, ma “Avendo anticipato di qualche mese il Covid-19, abbiamo avuto la possibilità di provare CPM in Cloud in ufficio, tutti insieme.” - sottolinea Massimo Rivetti - “Quando eravamo ormai tutti perfettamente operativi è arrivata l’emergenza virus, e quindi abbiamo potuto continuare a operare immediatamente, in continuità, da casa. Tutti i progettisti stanno lavorando, il nostro lavoro sta proseguendo senza nessun tipo di interruzione.”

La versione Cloud di TeamSystem Construction Project Management è disponibile grazie alla tecnologia offerta da Microsoft Azure e permette di accedere all’applicazione e salvare i propri dati ovunque ed in qualsiasi momento, anche da dispositivi mobili.

Il software diviene quindi un fondamentale strumento di lavoro che abilita la cooperazione tra i vari attori di un progetto, attraverso un accesso ai dati sicuro e affidabile.

Oltre alla delocalizzazione e alla possibilità di inserire nel gestionale i dati direttamente dai cantieri, Massimo Rivetti sottolinea un altro vantaggio, particolarmente importante per una Pubblica Amministrazione, come appunto la Provincia di Novara: 
“Grazie al Cloud non abbiamo più la necessità  di una struttura informatica interna per gestire i dati.  Nel rispetto delle normative vigenti, infatti, la PA deve  preservare l’integrità dei dati.” - afferma Massimo Rivetti - “La soluzione in Cloud di TeamSystem consente  di avere backup e aggiornamenti in automatico”.

Un altro vantaggio? Il software è sempre aggiornato.

Sottolinea Rivetti: “Mi ricordo che in passato, quando usciva un aggiornamento, tutti i colleghi dovevano scaricarlo e installarlo, magari con la necessità del supporto di una figura competente. Oggi con il Cloud non è più necessario, tutto avviene automaticamente ed è molto facile con un clic aggiornare il software all’ultima versione”.

Dall’esperienza di queste settimane di emergenza da Coronavirus, l’Ufficio Tecnico cercherà di trarre degli insegnamenti positivi, come racconta Massimo Rivetti:
“Siamo molto soddisfatti di TeamSystem Construction Project Management, ma riconosciamo di avere ancora ampi margini per sfruttarlo al meglio; conosciamo solo una piccola parte di tutte 
le funzioni disponibili, e sappiamo che ci sono grandi potenzialità che dobbiamo esplorare. Per questo stiamo seguendo con interesse il ciclo di webinar che TeamSystem ha organizzato per queste settimane, dedicati a demo e approfondimenti del software”.

Tra gli obiettivi per il futuro, oltre a quello di approfondire  la conoscenza di funzioni e opportunità della piattaforma gestionale TS CPM, per poter continuare sulla strada del Cloud anche quando  l’emergenza sanitaria sarà finita, attivandosi anche per l’accesso al sistema in mobilità per le attività direttamente in cantiere.

Compila il form per richiedere informazioni