Gestione Studio

Contabilità in Cloud: i vantaggi nel controllo dei costi

Contabilità in Cloud: i vantaggi nel controllo dei costi

Come eseguire il controllo dei costi e il monitoraggio degli incassi in Cloud

La contabilità in Cloud aiuta le piccole e medie imprese nella gestione delle attività contabili e della fatturazione. Tra i suoi numerosi vantaggi, ad esempio, offre la possibilità di mantenere il controllo dei costi e monitorare gli incassi in maniera facile e intuitiva, in tempo reale, anche attraverso il proprio smartphone. Le sue funzionalità, però, sono molteplici. Vediamo ora insieme cosa si intende nello specifico per contabilità in Cloud e quali vantaggi offre.

Contabilità in Cloud: cos’è e quali vantaggi e funzionalità offre

L’uso crescente di dispositivi mobili come smartphone e tablet, che garantiscono l’accesso ad Internet ovunque esista una connessione, ha reso possibile la diffusione di software in grado di consentire la gestione della contabilità delle aziende in Cloud.

Con quest’ultimo termine si intende uno spazio di archiviazione personale online e accessibile ovunque, in qualsiasi momento e in ogni luogo, dove poter salvare, consultare, modificare, scaricare e condividere i propri dati e documenti.

Oltre a offrire la possibilità di consultare documenti digitali, monitorare gli affari e accedere alla contabilità aziendale in tempo reale e in mobilità, i software di gestione contabile in Cloud garantiscono anche la massima sicurezza dei dati: le informazioni economico-finanziarie dell’azienda sono conservate in uno spazio protetto e viene così anche meno il rischio di perdere questi dati delicati.

Inoltre, i software di contabilità in Cloud hanno l’ulteriore vantaggio di non richiedere l’installazione di alcun programma (e, quindi, neanche attività di manutenzione) e di offrire aggiornamenti automatici e costanti, con conseguente risparmio di costi e tempo.

Tra le varie applicazioni e funzionalità di un software gestionale di contabilità in Cloud spiccano la possibilità di emettere, ricevere, controllare, monitorare e registrare le fatture in Cloud e di mantenere un controllo totale anche sulla contabilità generale dell’azienda, sulle vendite e gli acquisti e sul magazzino.

Come monitorare costi e incassi in Cloud

Andiamo ora, nello specifico, a capire come è possibile tenere sotto controllo gli incassi e monitorare i costi in Cloud.

Un software gestionale di contabilità in Cloud permette di:

  • configurare e gestire il piano dei conti e procedere con pochi semplici passaggi alla registrazione contabile, grazie a sezioni specifiche in cui è possibile annotare fatture di vendite e note di credito, fatture d’acquisto, oltre a movimenti generici come giroconti e stipendi;
  • effettuare la riconciliazione bancaria automatica (o manuale) tra i movimenti importati dall’estratto conto e le registrazioni contabili;
  • provvedere a tutti gli adempimenti IVA, gestire i cespiti e calcolare le quote di ammortamento. Tutto in Cloud e in completa sicurezza;
  • monitorare e stampare i report dei bilanci da qualsiasi luogo e in ogni momento. In questo modo si può tenere sempre sotto controllo, ad esempio, tutti i movimenti intercorsi con clienti e fornitori in un determinato periodo, oltre che verificare le operazioni contabili dei singoli conti;
  • verificare il bilancio di previsione;
  • creare profili specifici per clienti e fornitori, monitorare le scadenze aperte, cambiare le date di scadenza o il numero di rate dei pagamenti e sollecitare quest’ultimi in caso di ritardi;
  •  monitorare in tempo reale le vendite che gli agenti dell’azienda effettuano ogni giorno e calcolare le loro provvigioni.
  •  gestire con pochi semplici clic anche il magazzino. Nello specifico monitorare i flussi di acquisto, le vendite e le giacenze di magazzino e, eventualmente, rettificare quest’ultime.