top
CLICCA E RICHIEDI INFORMAZIONI
Software e programmi BIM 1

Software e programmi BIM

Building Information Modeling

Building Information Modeling
Pur basandosi sulle tradizionali tecniche di modellazione architettonica tridimensionale, il BIM rappresenta un’evoluzione “intelligente” del classico modello 3D. Il modello BIM contiene infatti non solamente le semplici informazioni geometriche di elementi costruttivi e componenti, ma anche tutti i documenti e le informazioni necessarie alla gestione tecnico economica dell’intervento, alla sua realizzazione e alla successiva manutenzione.
Bandi “BIM”: le specifiche tecniche ed il principio dell’equivalenza
14/04/2020

Sin da prima dell’entrata in vigore del Nuovo Codice dei Contratti pubblici, adottato con il D.lgs. 50 del 2016, si sono avuti esempi di Stazioni Appaltanti che nei propri bandi hanno richiesto l’impiego dell’approccio metodologico “BIM” (cfr. “Procedura aperta per l’affidamento di un appalto di lavori di restauro e la riqualificazione del Teatro Lirico, via Larga 14 Milano”- Appalto n. 127 del 2014 del Comune di Milano).

Cos'è il BIM
21/03/2020

Il mondo della progettazione nel settore delle costruzioni - nelle sue diverse competenze, architettonica, ingegneristica, impiantistica, paesaggistica, ecc. - ha vissuto in questi ultimi trent’anni una rivoluzione che ha portato a numerosi cambiamenti di approccio e strumenti operativi. Culmine di questa evoluzione concettuale è il BIM, acronimo di Building Information Modeling.

BIM Gestione Cantiere: la Pianificazione Temporale
04/01/2020

Uno dei principali vantaggi legati all’utilizzo di un software BIM oriented è la possibilità di suddividere la vita di un edificio in fasi che consentono di gestire la temporalità di un progetto. Questa suddivisione permette di indicare e registrare per ciascun elemento che lo costituisce le informazioni che riguardano la fase di creazione che corrisponde al momento in cui l’elemento viene inserito nel progetto.

Tutti i vantaggi del BIM
20/12/2019

Selezione delle offerte, gestione degli approvvigionamenti, subappalti, contabilità industriale e lavori, cantierizzazione dell’opera, stato di avanzamento dei lavori: sono solo alcuni dei passaggi in cui la completezza e condivisione delle informazioni contenute in un modello tridimensionale sviluppato secondo l’approccio BIM traggono importanti vantaggi in termini di ottimizzazione e controllo di processi, costi e gestione delle eventuali varianti.

La Normativa Europea
07/12/2019

Punto di riferimento assoluto in ambito europeo per quanto riguarda l’introduzione a livello normativo del BIM è “European Union Public Procurement Directive” 2014/24 del 26 Febbraio 2014. La “European Union Public Procurement Directive”, votata nel gennaio 2014 dal Parlamento Europeo e in seguito adottata, invita gli Stati membri UE, entro il 2016, a “incoraggiare, specificare o imporre” attraverso provvedimenti legislativi dedicati l’uso del BIM, quale standard di riferimento, per tutti i progetti e lavori a finanziamento pubblico.

Open BIM
01/12/2019

Con il termine Open BIM si intende un approccio universale per la collaborazione durante le fasi di progettazione, realizzazione e messa in esercizio degli edifici basato su standard e flussi di lavoro aperti. Fondata nel 1996, buildingSMART (in origine IAI - International Alliance for Interoperability) è l’Organizzazione Internazionale che si occupa di contribuire alla trasformazione dei processi costruttivi attraverso l’adozione a livello mondiale di standard di tipo “aperto”.

Compila il form per richiedere informazioni

Iscriviti alla newsletter

Resta al passo con tutte le ultime novità